La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili

LB presenta la storia completa di un genio del calcio che è meglio conosciuto con il soprannome "Piccolo capo“. La nostra storia d'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili, ti offre un resoconto completo degli eventi importanti della sua infanzia fino ad oggi. L'analisi coinvolge il suo background familiare, la storia della vita prima della fama, la storia dell'ascesa alla fama, la relazione e la vita personale.

Sì, tutti conoscono il suo aspetto piccolo e il suo potente zelo. Tuttavia, solo pochi considerano la biografia di Lucas Torreira che è piuttosto interessante. Ora senza ulteriori indugi, iniziamo.

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- Prima e vita familiare

Iniziando, il suo nome completo è Lucas Sebastián Torreira Di Pascua. Lucas Torreira è nato l'11th di febbraio 1996 da sua madre, Viviana Di Pascua e suo padre, Ricardo Torreira a Fray Bentos, Uruguay.

Lucas era cresciuto in una grande casa borghese la cui felicità e contentezza non era in alcun modo tenuta in ostaggio dal loro ambiente familiare di classe media.

A parte i suoi genitori e parenti, Lucas è cresciuto con le sue sorelle Ana e Pitu Torreira e fratelli, in particolare; Brahian e Bebo Torreira.

Nella sua piccola città uruguaiana di Fray Bentos in una sera d'estate, puoi pedalare attraverso spiagge tranquille soprattutto al tramonto. Fin dalla sua infanzia fino ad oggi, Lucas ha sempre amato vivere il tramonto giallo che sbiadisce da solo con sua madre, che è una governante.

Anche Lucas e suo padre godono di una buona relazione. A lui piace trascorrere del tempo di buona qualità con suo padre, che è un ricco macellaio di carne nella tranquilla e affollata zona lungo il fiume di Fray Bentos.

Più recentemente in 2017, la famiglia Torreira è diventata famosa nel settore della carne di Fray Bentos per la produzione e l'esportazione di carne di mais. Questo accadde quando Lucas comprò una delle più grandi macellerie per la sua famiglia. Lo ha chiamato 'A 34'dopo il suo numero di maglia alla Sampdoria, il suo club italiano.

Lo sapevate?... Fray Bentos è un fornitore mondiale di carne in scatola. Inoltre, la carne di Fray Bentos alimentava sia le truppe britanniche che quelle americane nelle due guerre mondiali I e II.

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- A proposito del suo inizio di carriera rocciosa

Tra i suoi fratelli, Lucas era più eccentrico ed energico ed eccelleva principalmente nello sport. All'inizio si è affezionato al calcio, che a suo avviso avrebbe sollevato se stesso e la sua famiglia. Per iniziare il suo viaggio professionale, Lucas ha deciso di iscriversi alla sua squadra locale, 18 luglio che gli ha dato l'opportunità di mostrare i suoi talenti.

Proprio come molti giovani calciatori di Fray Bentos sognavano in grande, Lucas nella foto sotto aveva il desiderio di giocare per un club più grande nella capitale dell'Uruguay, Montevideo. Per mostrare la sua ossessione, ha presentato domanda per diversi processi e uno è andato con successo con un invito a Montevideo, la capitale dell'Uruguay.

The Rocky Journey: La ricerca di Lucas di visitare la capitale uruguaiana per la prima volta non è andata come aveva programmato. A Fray Bentos, una volta giunsero parole spaventose che Lucas era nei guai. Appena adolescente, un coraggioso bambino di nove anni ha lasciato la sua città natale per la vivace città di Montevideo per partecipare alle prove con la squadra giovanile del Peñarol in cerca di un contratto professionale. Per Lucas;

Era un grande club, una grande città e una grande opportunità.

Mentre raggiungeva Montevideo, Little Lucas era molto lontano da casa e molto lontano dall'ottenere aiuto. Secondo i suoi piani, avrebbe dovuto alloggiare nella capitale prima e dopo le sue prove. Sfortunatamente, Lucas ricevette la notizia che il suo alloggio non poteva più essere fornito. A quel punto, non aveva nessun posto dove andare e niente soldi per far tornare a casa il suo miserabile viaggio 200-mile.

The Helping Hand: Quando la notizia della sua situazione raggiunse l'Atlética 18 de Julio, il suo club per ragazzi, non esitò.

"Avevamo una collezione tra i direttori del club per gestire le spese e le pratiche necessarie per riportare indietro Lucas"

dice Hugo Ruiz, il coordinatore sportivo del club.

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- La gratitudine permanente

Lucas decise di mantenere un misto di gratitudine ed emozione nel suo club per ragazzi. Ciò è accaduto dopo essere stato accettato come un figlio prodigo dopo la sua mossa fallita. Quella vecchia gratitudine è oggi fissata stabilmente come un tatuaggio sul dorso della sua gamba destra. Il tatuaggio di La cresta di 18 de Julio è visibile ogni volta che Lucas tiene i suoi calzini abitati.

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- Biglietto per l'Europa

Per ringraziare 18 de Julio, Lucas Torreira ha deciso di trascorrere lì tutta la sua carriera d'infanzia. Durante quei periodi, rafforzando la sua facoltà mentale, Lucas giocava la maggior parte delle volte con il calcio maschile del club. Questo lo ha aiutato a sviluppare grinta e tenacia - o garra, per dargli il nome uruguaiano - con cui gioca oggi.

Nell'anno 2013, all'età di 17, Lucas ha deciso di trasferirsi nella sua tanto attesa capitale dell'Uruguay per cercare opportunità europee.

 

Dopo una prova di successo, Lucas si è unito alla squadra giovanile di Montevideo Wanderers che gli ha dato il suo tanto atteso biglietto per l'Europa. L'essere stato scelto per le prove è arrivato dopo che aveva impressionato gli scout italiani di Pescara. "Il trasferimento di Torreira in Italia è una storia curiosa,"Marcelo Piriz, il suo ex allenatore giovanile una volta ha detto Sky Sport. Nelle sue parole; ...

“Ne parlo ancora con lui adesso, perché la verità è che inizialmente non è stato selezionato per assistere ai processi in Italia. C'erano cinque ragazzi di diverse fasce d'età nella lista per andare alle prove, ma Lucas non era uno di loro, eppure era migliore di tutti loro. Questo fatto mi ha fatto reagire alla sua situazione. Ho avuto una conversazione con il nostro coordinatore sportivo e ho chiesto perché Lucas non sarebbe andato. Ha detto che era troppo piccolo, che in Italia c'erano grandi giocatori. Gli ho detto che Lucas sarebbe andato bene e questo gli ha fatto cambiare idea. Alla fine Lucas è andato ed è stato l'unico che ha superato il processo ed è rimasto in Europa ”.

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- Primi anni in Italia

Prima della stagione calcistica italiana 2014/2015, Torreira è stato promosso alla prima squadra del Pescara. Lo sapevate?…  Era così bravo che solo dopo cinque partite, i club della massima serie italiana (Serie A) iniziarono a cercarlo.

Nonostante i negoziati con successo con la Sampdoria, Lucas ha deciso di rimanere a Pescara per ottenere l'esperienza di prima squadra che ha combattuto dente e unghia realizzare.

Dopo aver raggiunto il culmine con il club, ha deciso di fare il suo glorioso passaggio al club di Serie A, la Sampdoria. È stata la prestazione di Lucas Torreira alla Sampdoria a regalargli il biglietto uruguaiano per la Coppa del Mondo FIFA 2018 in Russia.

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- Rise to Fame

Prima della seconda partita della Coppa del Mondo dell'Uruguay, Lucas era ancora considerato il secondo violino per altri giocatori senior uruguaiani. Non è nemmeno partito per l'Uruguay contro l'Egitto e l'Arabia Saudita.

Lucas, tuttavia, si è visto negli undici di partenza contro Russia, Portogallo e Francia. Mentre Lucas iniziava a dimostrarsi al torneo, tutti i tifosi uruguaiani sia in patria che all'estero hanno iniziato a supportarlo per ogni fervore e scontro che ha fatto specialmente con giocatori molto più grandi e più forti.

Non è servito a Lucas per ottenere la fama tanto necessaria che meritava nel torneo di coppa del mondo. Questo è successo nella sua partita contro il Portogallo quando ha pavonato Cristiano Ronaldo nel torneo. Guarda un breve clip dell'azione.

Sfortunatamente, la sua squadra uruguaiana è uscita dal torneo dopo aver raggiunto le Quater Finals.

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- Coppa del mondo post 

Dopo la sua superba prestazione al torneo della Coppa del Mondo FIFA 2018 in Russia, Lucas Torreira ha ricevuto un benvenuto da eroe al suo ritorno nella sua città natale di Fray Bentos, in Uruguay.

Una volta che le parole sono uscite che "Luquita" o "Piccolo capo"Era tornato nella sua città natale Fray Bentos, i fan hanno iniziato a riempire le strade nel tentativo di dare un'occhiata a lui, che era evidentemente umiliato e visto come un"Piccolo dio“. Come si vede nella foto, Lucas Torreira è stato accompagnato da suo padre con la mamma stanca anche lei davanti.

Lo sapevate?...  Anche una nonna di 90 anni ha aspettato alla porta della squadra d'infanzia di Lucas Torreira, 18 de Julio, per baciare la star che in seguito avrebbe reso omaggio al suo vecchio club. Un'altra giovane madre e suo figlio hanno dovuto percorrere più di 65 chilometri in motocicletta solo per vedere il viso di Lucas Torreira. Dopo essere stato apprezzato dalla sua gente, Lucas disse una volta;

"Quando sei un bambino e sogni queste cose, tutto sembra molto lontano. È incredibile, per arrivare in Uruguay, vedere l'affetto di tutti questi ragazzi. È qualcosa di magnifico. è qualcosa che ho guadagnato attraverso un sacco di sacrifici. Voglio condividere la felicità con tutti loro perché mi hanno visto crescere, sanno quanto fosse difficile tutto per me. "

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- Diventare un artigliere

Dopo un'estate di speculazioni, l'Arsenal ha deciso di prendere il centrocampista combattivo che bramavano da anni dopo Gilberto Silva e, più recentemente, Sergio Busquets.

Lucas Torreira è entrato a far parte del club inglese Arsenal su 10 July 2018 per una cifra non rivelata, che si ritiene essere intorno a £ 26.4m. Lo sapevate?… L'Arsenal ha pagato alla Sampdoria un totale di 26.4m - £ 4.4m più della sua clausola di rilascio - al fine di garantire la sua firma. Il suo allenatore della Sampdoria Marco Giampaolo in quel momento fece una dichiarazione divertente dicendo:

"Se Torreira fosse alto 1.8 metri, costerebbe già 100 milioni di euro e sarebbe considerato tra i più forti centrocampisti difensivi del mondo",

Il resto, come si suol dire, ora è storia.

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- Vita relazionale

Dietro ogni grande uomo, c'è una grande donna, o almeno così dice il proverbio. E dietro quasi ogni calciatore uruguaiano di successo, c'è un burlone affascinante come si vede nella persona di Vittoria Repetto (nella foto con l'amore della sua vita sotto).

Repetto ha incontrato Torreira mentre era appena arrivato dall'Uruguay, un periodo in cui si è divertito a Pescara e Sampdoria. Beautiful Repetto è qualcuno che a un certo punto del tempo decide di non fare trucchi nel tentativo di mantenere la sua bellezza naturale.

Repetto come al momento in cui scrivo è uno studente di psicologia. Attualmente vola avanti e indietro tra l'Inghilterra e l'Italia per prendersi cura del suo ragazzo e delle richieste universitarie.

Insediarsi nella vita a North London con il suo fidanzato, la bellezza prende tempo per rivedere i contratti di modellismo. È una modella con un corpo sinuoso, uno che non è certamente timido davanti alla telecamera.

Lo sapevate?… Una cosa che Repetto adora fare è mostrare le sue infinite foto di vacanza con il suo uomo. Sui social network, questi innamorati mostrano immagini emozionali di loro che si divertono ai lati della spiaggia.

La coppia amata non ama nient'altro che posare per i selfie in luoghi meravigliosi.

Sorprendentemente, una volta sono stati avvistati mentre si divertivano pannocchia insieme sulla spiaggia durante una pausa estiva.

La storia dell'infanzia di Lucas Torreira, oltre a fatti di biografie indicibili- Personal Life

Lucas Torreira è visto come qualcuno che apprezza le sue umili origini più di ogni altra cosa nella vita. Lucas apprezza i suoi primi giorni in cui una Vespa Motorcycle era tutta la famiglia Torreira. Questo è visto nella foto qui sotto.

Oggi, Lucas è vista come una persona progressista, originale e indipendente. Si tiene in contatto con familiari e amici intimi, compresi i compagni di squadra Hector Bellerin e Nacho Monreal. A Lucas non piacciono le situazioni solitarie, noiose o noiose.

Quella cosa con cui Lucas non scherza è godersi le gite in barca insieme a Repetto o con familiari / amici.

VERIFICA: Grazie per aver letto la nostra storia sull'infanzia di Harry Winks e fatti di Biografia Untold. A LifeBogger, ci impegniamo per l'accuratezza e l'equità. Se trovi qualcosa che non sembra giusto, condividi con noi commentando di seguito. Apprezzeremo e rispetteremo sempre le tue idee.

Sottoscrivi
Notifica
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti