Perché storie d'infanzia

Realizziamo storie sull'infanzia dei calciatori per tenere informati i fan sulle storie dei giocatori che amano. LifeBogger cattura le storie più avvincenti, sorprendenti e affascinanti delle stelle del calcio con riferimento ai loro tempi dell'infanzia fino ad oggi. Questo quello che siamo!

Ogni essere umano sul pianeta terra ha una storia d'infanzia e i giocatori di calcio non provengono da pianeti alieni. Né sono mutanti con superpoteri e abilità psichiche. Sono infatti umani che possono risalire alla loro discesa verso antenati terreni.

Quindi, come tutti gli umani, i giocatori, i manager e persino l'élite di questo sport hanno storie d'infanzia che descrivono eventi affascinanti e avvincenti dai loro anni di formazione fino all'adolescenza fino ai limiti dell'età adulta.

Lifebogger espone in dettaglio importanti eventi d'infanzia di calciatori, manager e élite.
Lifebogger espone in dettaglio importanti eventi d'infanzia di calciatori, manager e élite. Da LR: Van Dijk, Luka Modric, Kylian Mbappe, Zinedine Zidane e Aleksander Ceferin. Crediti immagine: LB.

At Lifebogger, catturiamo storie di vita così precoce che sono componenti importanti delle biografie interessanti che presentiamo su calciatori, manager ed élite in tutto il mondo.

Ragioni alla base di tali nobili obiettivi è quello di contribuire con la nostra quota al miglioramento del gioco del calcio, tenendo presente che i dolori della prima infanzia, i guadagni e le vicissitudini di giocatori di calcio, manager ed elite non solo fornirebbero alcune delle lezioni più preziose in la vita, ma di interesse per coloro che hanno appena iniziato il loro viaggio.

Biografie o storie vere di calcio sono tra le altre cose importanti per i giovani appassionati di calcio.
Le biografie o le vere storie di calcio sono importanti per i giovani appassionati di calcio, tra le altre cose. Credito di immagine: GhHeadlines.

Riassumendo, questo articolo mira a dare al nostro pubblico un'idea completa di ciò che siamo presentando eventi della prima infanzia di giocatori di calcio, manager ed élite sotto rubriche interessanti che sono ben concepite, scritte in modo articolato e mozzafiato.

Perché storie d'infanzia - Giocatori di football e Elite che sono nati poveri

Alcuni geni del calcio ed élite sono nati poveri, alcuni non hanno ereditato nulla e altri hanno lavorato per districarsi dalle grinfie della povertà. In ogni caso, la povertà è stata in effetti un fattore motivante che ha portato al famoso straccio alle storie di ricchezza nel calcio.

La parola lettera 7 inesplorabile e temuta si identifica con la vita e l'ascesa di Cristiano Ronaldo, tirato fuori il meglio da Luis Suarez, né risparmiò l'élite; Roman Abramovich e Gianni Infantino ma fatto Gabriel Jesus ' diventare famoso motivando milioni di bambini svantaggiati in Brasile.

Soffrendo ma sorridendo, Christiano Ronaldo, Luis Suarez, Gianni Infantino e Gabriel Jesus hanno avuto difficoltà nelle prime vite.
Soffrendo ma sorridendo, Cristiano Ronaldo, Luis Suarez, Gianni Infantino e Gabriel Jesus hanno avuto difficoltà nelle prime vite. Crediti immagine: LB.

La povertà divenne un potente motivatore nonostante fosse tragica per questi calciatori. Per fortuna, il gioco del calcio è diventato il veicolo per loro per migliorare le loro circostanze finanziarie.

Perché storie d'infanzia - Giocatori di football e Elite che sono nati ricchi

D'altra parte, un certo numero di geni del calcio ed elite sono nati alla grande, alcuni con cucchiai d'argento e altri con ciucci di diamanti. Di conseguenza, hanno avuto un ottimo inizio di vita e hanno vissuto molto al di sopra dei margini di povertà.

Mi piace Aleksander Caferin e Michel Platini sono stati presto dotati del supporto di cui avevano bisogno per vivere grandi vite mentre una moltitudine di giocatori di calcio piaceva Mario Gotze, Andrea Pirlo e Gerard Pique non erano estranei alla ricchezza prima di raggiungere la fama.

Mario Gotze, Gerard Pique e Andrea Pirlo sono nati in famiglie benestanti.
Mario Gotze, Gerard Pique e Andrea Pirlo sono nati in famiglie benestanti. Crediti immagine: LB.
Perché storie d'infanzia - Giocatori di football che sono sopravvissuti alla guerra e alle rivolte da bambini

La storia dell'infanzia di un gran numero di altri giocatori di calcio non può essere raccontata senza trascinare i fan in un viaggio straziante di guerre civili e rivolte che avrebbero potuto spazzare via i giocatori dall'esistenza.

Uno sguardo ai primi anni di vita dei nigeriani Victor Moses racconta dell'effetto devastante delle rivolte nel nord della Nigeria, né lo fanno Juan Cuadrado e Serge Aurier hanno felici ricordi di violenza nella città colombiana di Necocli e Costa d'Avorio, rispettivamente.

Juan Cuadrado è uno dei pochi calciatori sopravvissuti a guerre e rivolte durante l'infanzia
Juan Cuadrado è uno dei pochi calciatori sopravvissuti a guerre e rivolte durante l'infanzia. Credito di immagine: LB.
Perché storie d'infanzia - Giocatori di football che sarebbero morti da molto tempo da bambino

Molto prima che venisse a conoscenza del gioco del calcio, Diego Costa ebbe una brutta esperienza che gli fece quasi perdere la vita.

Diego Costa Childhood Story

A quell'epoca accadde un evento terribile, Costa aveva solo sei mesi. È stato lasciato da sua madre che è andata a lavare i piatti. Il piccolo Costa si addormentò su un materasso nella sua camera da letto senza sapere che dietro di lui c'era un serpente velenoso. Quando sua madre tornò dalla cucina al letto di Costa, vide un serpente velenoso avvicinarsi al suo bambino.

Josileide da Silva Costa aveva pensato che fosse un pezzo di nastro adesivo, ma questo oggetto che considerava un nastro era in movimento verso il suo bambino. Con un rapido movimento, prese rapidamente la mano di Costa per evitarlo dal morso di quel serpente velenoso che gli salvava la vita.

Perché storie d'infanzia - Giocatori di football i cui padri erano leggende dello sport

Non si può negare il fatto che il tutoraggio ha aiutato gli aspiranti calciatori a vedere la speranza dentro di sé soprattutto quando i mentori non sono altre persone ma padri biologici per gli allievi.

Senza ulteriori cliché come padre, come figlio, abbiamo Thiago Alcantara che prese suo padre Mazinho. Altri includono Saul Niguez che ha percorso i sentieri di suo padre Antonio e Sergio Busquets che è stato modellato su suo padre Carlos. Qualsiasi altra forma di eredità potrebbe essere più ricca?

Thiago Alcantara, Saul Niguez e Sergio Busquets sono figli delle leggende del calcio.
Thiago Alcantara, Saul Niguez e Sergio Busquets sono figli delle leggende del calcio. Crediti immagine: LB.
Perché storie d'infanzia - Giocatori di football che hanno abbandonato la scuola

Alcuni geni del calcio non hanno mai avuto la pazienza di sedersi in modo cooperativo e di prendere istruzioni dagli insegnanti, mentre altri non si sono diplomati al liceo poiché la loro carriera calcistica ha avuto un illustre aumento durante la loro adolescenza.

I giocatori di calcio includono leggende come Pelé, così come l'ex calciatore e ambasciatore professionista brasiliano a Barcellona - Ronaldinho. Passando ai giocatori all'interno della cornice millenaria - al momento della stesura - abbiamo artisti del calibro di Cristiano Ronaldo e stella di Barcellona - Lionel Messi che non ha completato l'educazione convenzionale.

Ronaldinho, Messi e Pele avevano un background educativo instabile durante l'infanzia.
Ronaldinho, Messi e Pele avevano un background educativo instabile durante l'infanzia. Crediti immagine: LB.
Perché storie d'infanzia - Giocatori di football che hanno quasi smesso di giocare

Si dice che quando il gioco si fa duro, i duri iniziano. La massima è stata convalidata nel corso degli anni in tutti i campi delle attività umane senza calcio. In effetti, ha contribuito a garantire che il mondo non perdesse l'opportunità di ottenere calciatori professionisti che avrebbero potuto abbandonare a lungo durante i loro allenamenti.

Non molti lo sanno Di Wayne Rooney l'amore per il calcio è crollato come un mazzo di carte quando era solo un bambino di 14. Allo stesso modo, non ci sarebbe stato nessun brivido Ibrahimovic nel mondo del calcio se non gli si dicesse di favorire la vita nei cantieri navali. Da parte sua, Alisson Becker's i genitori lo hanno quasi rimosso dal calcio perché ha continuato a registrare una crescita biologica lenta anche all'età di 15.

I giovani Wayne Rooney e Ibrahimovich hanno quasi smesso di giocare a calcio.
I giovani Wayne Rooney e Ibrahimovich hanno quasi smesso di giocare a calcio. Crediti immagine: LB.
Perché storie d'infanzia - Giocatori di football che hanno iniziato come giocatori di Outfield

Dinamica è una parola che non si trova solo nei testi di Fisica, esiste nel calcio dato che lo sport riguarda anche la Fisica. Tutto inizia con il primo passo significativo che i calciatori fanno in tenera età calciare una palla per divertimento. Successivamente, si impegnano nel calcio di strada o si allenano con squadre locali e accademie di club.

Mentre i prodigi del calcio ci sono, vengono provati in diverse posizioni fino a quando non viene stabilita la loro area più forte o forte. Pertanto, non sorprende che alcuni abbiano vagato da posizioni difensive per esercitare il proprio commercio come attaccanti, mentre alcuni significativi come Thibaut Courtois è passato di un passo dall'essere un difensore a diventare un portiere a tutti gli effetti. Allo stesso modo, David Gea era un giocatore in campo esterno fino a quando non si sentiva a casa nelle dimensioni di un palo della porta.

David Gea e Thibaut Courtois si sono allenati per la prima volta come giocatori di outfield prima di diventare portieri
David Gea e Thibaut Courtois si sono allenati per la prima volta come giocatori di outfield prima di diventare portieri. Crediti immagine: LB.

VERIFICA: Grazie per aver letto le nostre storie sull'infanzia. A LifeBogger, ci impegniamo per la precisione e l'equità. Se trovi qualcosa che non sembra giusto, per favore condividi con noi commentando qui sotto. Valuteremo e rispetteremo sempre le tue idee.

Caricamento in corso ...