La storia dell'infanzia di Aitana Bonmati, oltre a fatti di biografie indicibili

0
La storia dell'infanzia di Aitana Bonmati, oltre a fatti di biografie indicibili

La nostra biografia di Aitana Bonmati ti racconta fatti sulla sua storia d'infanzia, primi anni di vita, genitori - Vicent Conca (padre), Rosa Bonmatí Guidonet (madre), background familiare, fratelli - fratelli o sorelle, relazioni - fidanzato o fidanzata, parenti - nonni, zii , zie, cugini, ecc.

Questo libro di memorie su Aitana Bonmati descrive anche la sua origine familiare, religione, etnia, istruzione (Ramon Lull University), zodiaco e città natale. Non ignorando la vita personale e lo stile di vita della donna sportiva, LifeBogger presenta i dettagli del suo patrimonio netto e della sua ripartizione salariale con il Barcellona.

In poche parole, forniamo la storia completa di Aitana Bonmati. Questa è la storia di una giocatrice intensa, competitiva e versatile la cui bassa statura è un vantaggio a causa del suo baricentro basso, che rende difficile agli avversari portarla via dalla palla.

Ancora una volta, è una delle persone più importanti che porta il cognome di sua madre come cognome, non seguendo la norma in Spagna, che consente ai bambini di portare il cognome del padre prima del cognome della madre, se necessario.

Preambolo:

La nostra versione della biografia di Aitana Bonmati inizia svelando eventi sorprendenti dei suoi anni d'infanzia. Successivamente, spiegheremo i suoi antenati etnici, compresi i momenti salienti della sua carriera iniziale. Quindi, racconteremo come la giocatrice del Barcellona è salita all'apice della sua carriera calcistica.

LifeBogger ti anticipa stuzzicando l'appetito per la nostra biografia mentre leggi la storia di Aitana Bonmati. Per farlo, vi forniamo una galleria fotografica che racconta la storia del concorrente sportivo. Dai suoi primi anni di carriera fino al momento, è emersa come una forza con cui fare i conti a livello globale nel calcio femminile.

Biografia di Aitana Bonmati - Dall'infanzia fino alla fama.
Biografia di Aitana Bonmati - Dalla sua infanzia fino alla sua fama.

Onestamente, tutti sanno che il centrocampista Aitana Bonmati è diventato famoso per la sua carriera da club nella Primera División femminile spagnola del 2016 con l'inizio dell'FC Barcelona. Gioca anche per la nazionale spagnola, che è non è lo stesso del Barcellona come alcuni la pensano.

Con tutti i nostri anni di ricerca sulle calciatrici spagnole. È necessario portare a tua conoscenza dettagli e fatti sull'affascinante stella del calcio femminile. Solo pochi appassionati di calcio hanno una versione approfondita della biografia di Aitana Bonmati, che è piuttosto elettrizzante. Ora, senza ulteriori indugi, cominciamo.

Storia d'infanzia di Aitana Bonmati:

Per cominciare la biografia, il suo nome completo è Aitana Bonmati Conca. È nata il 18 gennaio 1998. In una bellissima domenica dai suoi amorevoli genitori: Vicent Conca (padre) e Rosa Bonmatí Guidonet (madre). La sua nascita è avvenuta a Sant Pere de Ribes, provincia di Barcellona in Spagna.

Senza fratello o sorella, Aitana Bonmati è l'unica figlia dei suoi fantastici genitori. Quindi, l'affascinante giocatore è un prodotto della pacifica unione tra i loro genitori premurosi e amorevoli: Rosa Bonmatí Guidonet (madre) e Vicent Conca (padre).

Ora, portiamo ai tuoi conoscenti i genitori dei giocatori abbaglianti. Sua madre, Rosa Bonmatí Guidonet e suo padre, Vicent Conca, il cui supporto continuo e sempre disponibile, hanno fatto in modo che il pieno potenziale della loro unica figlia e figlio facesse luce.

Crescendo:

È cresciuta con suo padre e sua madre nella sua città natale, Sant Pere de Ribes. Il ragazzo è emerso come un ragazzo indipendente in modo tale da sapere cosa voleva e lo ha fatto nonostante le opzioni che i suoi genitori le hanno messo a disposizione.

Per i primi due anni della sua esistenza, la conoscevano come Aitana Bonmatí Guidonet. I suoi due cognomi erano entrambi di sua madre.

Tuttavia, nel 2000, è cambiata la legge in Spagna che consente al suo cognome materno, Bonmatí, di essere il suo primo cognome e al suo cognome paterno, Conca, di essere il suo secondo cognome.

Trascorreva il suo tempo da sola su e giù per la casa, sviluppando un atteggiamento e uno stile di vita indipendenti. Non avendo fratelli o sorelle, nel tempo libero usciva di casa per trascorrere del tempo con zii e cugini.

Aitana Bonmatí, inoltre, va nel quartiere a giocare con altri bambini, soprattutto quelli del villaggio alla periferia di Barcellona.

Aitana Bonmati Early Life (Calcio):

Da bambina, suo padre e sua madre l'hanno insegnata a imparare a suonare strumenti musicali, in particolare il piano e la chitarra. Hanno anche fatto una lezione di inglese separata per lei. Tuttavia, Aitana Bonmatí ha preferito dedicarsi allo sport.

Ha dovuto combattere i suoi genitori, a volte letteralmente, per fare quello che voleva. E per essere figlia unica, suo padre e sua madre le hanno concesso la maggior parte dei suoi desideri.

Durante la sua infanzia giocava a basket, ma alla fine è passata al calcio. All'età di sette anni, ha giocato a calcio con i ragazzi del cortile in squadre miste. Ricorda spesso di essere stata colpita dai ragazzi per la sua bassa statura.

Bonmati ha iniziato a giocare con i ragazzi che la insultavano. Tuttavia, non l'ha mai presa sul personale. Tuttavia, non ha permesso a nessuno di calpestarla. Ogni volta che la insultavano, lei rispondeva ancora più duramente.

Se l'hanno colpita, lei li ha colpiti a sua volta. A causa di questo atteggiamento spensierato nei confronti delle opinioni degli altri su di lei, la sportiva è cresciuta competitiva e ambiziosa.

Storia della famiglia Aitana Bonmati:

Il centrocampista spagnolo e del Barcellona apparteneva a una famiglia benestante, ei suoi genitori erano colti e colti.

Suo padre e sua madre sono insegnanti di filologia catalana, il ramo del sapere che si occupa della struttura, delle relazioni e dello sviluppo storico di una o più lingue.

I genitori di Bonmati sono spagnoli. Furono pionieri nell'eliminare la prevalenza del cognome maschile, ed entrambi furono d'accordo e aiutarono a cambiare la norma lottando per l'uguaglianza.

Hanno difeso che la loro figlia potesse prendere il cognome materno (Bonmatí) e poi il cognome paterno (Conca). Nel frattempo, la legge dell'epoca vietava ancora il cambio di ordine e loro non si arresero.

L'unica via d'uscita che trovarono fu quella di registrare Aitana con i due cognomi materni: Bonmatí Guidonet. Anche se questo poteva significare che il padre non era riconosciuto come tale dalla burocrazia, lo ha verificato al momento della richiesta del permesso di lavoro da paternità.

Famiglia Aitana Bonmati Origine:

Parlando della sua eredità familiare, la famiglia dell'intenso centrocampista proveniva dalla Catalogna, in Spagna. I suoi genitori (Vicent Conca e Rosa Bonmatí Guidonet) sono spagnoli.

La storia della Catalogna è quella di tanti artisti e ribelli. Persone come Johan Cruyff, un vero artista in campo, hanno senza dubbio cambiato il calcio per sempre. Simboleggia anche il lungo desiderio di indipendenza della Catalogna durante l'era franchista.

Nel caso delle squadre di calcio femminile, una persona che continua vividamente la suddetta eredità sul suolo catalano è Aitana Bonmatí. Nasce a Sant Pere de Ribes, un sobborgo di circa 32,000 abitanti nella provincia di Barcellona.

Il suo nome completo è Aitana Bonmatí Conca. In questo nome spagnolo, il primo cognome è il cognome materno, mentre il secondo cognome, Conca, è il cognome paterno. Il suo modello di denominazione era contrario alle usanze di denominazione spagnole.

Tuttavia, i suoi genitori miravano a eludere le usanze spagnole sui nomi, ma prima registrarono la loro figlia come Aitana Bonmatí Guidonet con i due cognomi di sua madre.

Tuttavia, l'inizio del millennio l'ha vista diventare una delle prime persone in tutta la Spagna a portare prima il cognome di sua madre, seguito da quello di suo padre da quando era ufficialmente conosciuta come Aitana Bonmatí Conca.

Imperativamente, la centrocampista donna è di nazionalità spagnola. Di seguito è riportata un'immagine che spiega le radici dell'eccezionale calciatore del Barcellona.

Questa mappa aiuta a comprendere le origini di Aitana Bonmati.
Questa mappa aiuta a comprendere le origini di Aitana Bonmati.

Aitana Bonmati Etnia:

Il nostro profilo Lifebogger è un Capricorno di etnia bianca spagnola. Come detto, viene da Sant Pere de Ribes, un piccolo villaggio alla periferia della città. La sua città natale sono i resti di un castello del XII secolo, un tempo governato dal trovatore Guillem de Ribes.

L'abbagliante giocatore è orgoglioso di essere associato al popolo e alla cultura spagnola. Inoltre, parla inglese e spagnolo. Ha imparato l'inglese da bambina e insegna lo stesso online. Guarda il video qui sotto.

Aitana Bonmati Istruzione:

L'industria dello sport ha avuto un forte impatto sull'economia globale con investimenti in infrastrutture pubbliche, raccolta di risorse e creazione di nuove professioni e posti di lavoro.

Oggi è tra i settori professionali con il maggior slancio economico, generando opportunità per molte persone che aspirano a un futuro nello sport.

Un corso essenziale per gli atleti è Sports Management, un campo dell'istruzione che gestisce gli aspetti commerciali dello sport. Dopo un'istruzione primaria e universitaria di successo nella sua città natale, Aitana Bonmati ha seguito i percorsi dei suoi genitori come pedagogista.

Si è iscritta a studiare attività fisica e scienze dello sport presso l'Università Ramon Llull per prepararsi alla fine della sua carriera calcistica.

L'università privata di Barcellona, ​​in Catalogna, in Spagna, è stata fondata nel 1990. Tuttavia, poteva combinare la sua scuola con il calcio, quindi l'ha messa in attesa.

Inoltre, orientata agli obiettivi e desiderosa di ottenere il massimo dalla sua carriera sportiva, Aitana è alla ricerca di una formazione più specifica incentrata sulla gestione dello sport da quando ha sospeso la sua laurea in scienze motorie e dello sport.

Abbastanza bravo, ne ha trovato uno, e così sta combinando la sua carriera sportiva con la sua formazione accademica online come studentessa del Master in Sport Management.

Accumulo di carriera:

Le prime squadre con cui ha giocato a calcio sono state CD Ribes e CF Cubelles, entrambe squadre maschili/miste, che secondo lei l'hanno aiutata a migliorare forza e intensità.

Il suo talento non sarebbe passato inosservato e, a 13 anni, Aitana è entrata a far parte dell'accademia di fama mondiale del Barcellona.

Si è unita al Barcellona per partecipare alle loro squadre giovanili, dove faceva due ore di trasporto pubblico con suo padre per allenarsi, spesso tornando tardi e non avendo quasi tempo per altre attività. Una scommessa che ha dato i suoi frutti.

Una rara foto di Bonmati al CD Ribes.
Una rara foto di Bonmati al CD Ribes.

Biografia di Aitana Bonmati – Storia del calcio:

Un piccolo centrocampista offensivo con un sublime controllo ravvicinato e un fiuto per il gol, Aitana ha rapidamente scalato le fila dell'FC Barcelona (Blaugrana).

Tra il 2013 e il 2016, ha vinto diverse divisioni giovanili e Copas Catalunya, lasciando il segno nelle giovanili spagnole.

Nel 2014, l'allora quindicenne ha partecipato agli Europei Under 15 e ai Mondiali Under 17. Un anno dopo, al Campionato U17 femminile 2015 in Islanda, Aitana ha avuto il suo primo contatto con l'argenteria internazionale.

Aitana dopo la finale degli Europei U17 nel 2015.
Aitana dopo la finale degli Europei U17 nel 2015.

Per tutta la stagione 2015-16, Bonmatí ha giocato un ruolo importante nella vittoria della Segunda Division, campionato del Gruppo III, per la prima volta nella storia del club segnando 14 gol per il Barcellona.

A fine stagione, l'allenatore Xavi Llorens l'ha promossa nella prima squadra del Barcellona. Contribuendo a un gol e mantenendo i nervi saldi ai calci di rigore, le prestazioni stellari di Aitana non solo l'hanno resa una delle migliori giocatrici del torneo.

Invece, hanno portato a un trofeo quando la Spagna è emersa vittoriosa, grazie a una vittoria per 5-2 in finale sulla Svizzera.

Biografia di Aitana Bonmati – Storia della strada verso la fama:

Il suo costante progresso è stato agrodolce, accompagnato da molteplici disgrazie. Nonostante abbia mostrato diverse prestazioni eccellenti, Aitana è stato negato un gol netto nei quarti di finale prima di essere espulso in semifinale contro i padroni di casa della Francia.

La Spagna ha perso la finale contro il Giappone per tre gol a uno: un finale tragico per il suo torneo. Ma, come sempre, Aitana ha mantenuto la sua concentrazione e integrità, e le cose stavano iniziando a sistemarsi nella campagna 2018-19.

Durante quella stagione, che ha visto anche Luis Cortés essere promosso in panchina a gennaio, Aitana ha collezionato ben 27 presenze in Primera, contribuendo anche a 19 gol (12 gol, 7 assist).

Una forma che le è valsa un posto nella Coppa del Mondo femminile FIFA in Francia nel 2019 e nella squadra spagnola della Coppa del Mondo 2019 dopo aver ottenuto la sua prima presenza nel novembre 2017.

La stagione 2019-20 sarebbe stata entusiasmante poiché Aitana è diventato un giocatore fondamentale nel centrocampo del Barça insieme a Patri Guijarro e Alessia Putella. Ha accumulato 1,159 minuti in Primera prima che la stagione venisse sospesa, segnando e assistendo cinque ciascuno.

Un notevole contributo alla prima vittoria del titolo nazionale del Barça dal 2015. Ma ancora una volta, la fortuna non sarebbe stata dalla sua parte e dalla squadra dopo essersi avvicinata notevolmente a un altro successo.

Nella semifinale UWCL contro il Wolfsburg, il Barça è stato battuto 1–0 nonostante molte occasioni di alta qualità.

Biografia di Aitana Bonmati - Storia dell'ascesa alla fama:

Entrando in gloria, il Barça stava già mostrando un calcio meravigliosamente puro, ma ha raggiunto nuovi livelli per quanto riguarda il gioco di posizione, la fluidità e la creatività nel possesso palla, l'intensità e la capacità di segnare gol. A cui Bonmati è emerso strumentale.

Il suo ruolo è strettamente legato a quello di Alexia, che richiede un ampio set di competenze. Dentro e intorno all'area, Aitana è un prolifico finisher. Il giocatore competitivo è emerso come il giocatore più prezioso alla Copa de la Reina del 2019-20.

Inoltre, è stata nominata nella squadra spagnola per la SheBelieves Cup 2020, che si è svolta a marzo 2020. Nel 2020-21, ha registrato la sua migliore stagione da gol in tutte le competizioni (13 gol e 11 assist).

Nello stesso anno, Bonmatí ha giocato in ciascuna delle partite di qualificazione a UEFA Women's Euro 2022 della Spagna, concludendo la fase di qualificazione con sei gol. Ha fatto parte della prima squadra nella storia del club a vincere la UEFA Women's Champions League.

L'incredibile atleta è anche entrato nella storia del calcio vincendo la prima tripletta nella storia del club e affermando l'FC Barcelona come la prima squadra al mondo con triplette in squadre maschili e femminili.

Qui posa con i suoi trofei Copa de la Reina, UWCL e La Liga.
Qui posa con i suoi trofei Copa de la Reina, UWCL e La Liga.

Con Pedro González, Aitana Bonmatí ricevuto il Barça Players Award dell'FC Barcelona Players Association, assegnato dal presidente dell'Associazione, Juan Manuel Asensiin, in riconoscimento del loro fair play durante la stagione 2021/2022.

È interessante notare che il Barcelona Femeni ha confermato che Aitana Bonmati ha firmato un prolungamento del contratto al Camp Nou fino al 2025.

Aitana Bonmati è single?:

Non tutto ciò che sappiamo sulle relazioni e sui partner passati di Aitana Bonmatí. Mentre di solito è semplice scoprire con chi esce Aitana, tenere traccia di tutte le sue avventure e rotture è più difficile. Anche nel 2023, le celebrità ci stupiscono per come mantengono le loro vite private.

Secondo i nostri dati, il calciatore spagnolo è molto probabilmente single. Rimane relativamente tranquilla quando condivide la sua vita personale e si impegna a starne fuori
occhio pubblico.

Anche se potrebbe non uscire con nessuno pubblicamente, Aitana potrebbe vedere qualcuno in privato e i dettagli devono ancora essere resi pubblici. Quindi probabilmente sarebbe meglio evitare di saltare alle conclusioni.

Vita privata:

Aitana è nata nella generazione dei Millennials; il suo animale zodiacale è una tigre e il suo animale spirituale è un'oca. Sono appassionati di giustizia e non rinunceranno mai a una discussione. Il loro principale difetto è la loro avventatezza, che li porta a fallire. Ci riescono sempre.

Inoltre, le persone nate il 18 gennaio hanno il segno zodiacale del Capricorno. La capra marina, leggendaria, rappresenta il Capricorno, l'ultimo segno di terra, un mostro che ha il corpo di una capra e la coda di un pesce.

I Capricorno sono abili nell'attraversare sia il dominio materiale che quello emotivo. È molto sicura di sé quando parla. Difende fermamente le sue convinzioni. Ma poi condivide che ha avuto una fobia per i viaggi aerei fin dall'infanzia.

Il suo idolo era Xavi Hernández, che ha avuto un'influenza su di lei. Anche se il calcio è stato il suo hobby e interesse principale, Aitana Bonmatí ama fare molte cose. Al ragazzo piace anche nuotare. Tuttavia, da piccola, ha praticato altri sport, in particolare il basket.

La femmina Baller si diverte a fare molte cose, specialmente nuotare.
La femmina Baller si diverte a fare molte cose, specialmente nuotare.

Il nostro profilo Lifebogger, Aitana Bonmatí, garantisce un'alimentazione equilibrata per vivere una vita sana. Ha un corpo atletico e si trova a 5 piedi e 4 pollici (1.62 m), con un peso di circa 55 kg. L'affascinante signora ha occhi e capelli castano scuro.

Indubbiamente, l'affascinante atleta è deciso a mantenersi in forma e ha un programma di allenamento coerente per mantenere la sua resistenza. Inoltre, come la maggior parte delle celebrità del calcio, detiene un'eccellente presenza sui social media per tenersi in contatto con i suoi fan in ascesa.

Solo il suo Twitter, @AitanaBonmati, ha oltre 122.9K follower. Inoltre, Aitana Bonmatí ha verificato che Instagram @aitana.bonmati ha guadagnato più di 362 follower.

Stile di vita Aitana Bonmatí:

Il centrocampista del Barcellona e della nazionale femminile spagnola ha avuto successo con le categorie giovanili spagnole Under 17, Under 19 e Under 20.

È stata una giocatrice della squadra senior per la nazionale femminile spagnola dal 2017 e ha partecipato alla squadra spagnola alla Coppa del mondo femminile FIFA del 2019.

La signora ha accumulato una fortuna attraverso la sua carriera calcistica professionistica e accordi promozionali. Con i suoi successi e le sue imprese, la sportiva sta raccogliendo, in abbondanza, i frutti del suo lavoro.

Considerando il suo impatto sul club, è solo questione di tempo per vedere un aumento sostanziale delle sue entrate. Il giocatore famoso può permettersi ville di lusso, fare vacanze costose, mangiare le migliori scelte alimentari e guidare automobili di lusso.

Residenza di Aitana Bonmatí:

La sportiva competitiva vive ancora con i suoi genitori. Tuttavia, spera di diventare presto indipendente. La sua routine quotidiana ruota intorno a Barcellona.

Quindi, si allena la mattina con il Barcellona. Inoltre, si occupa delle chiamate della squadra spagnola quando dovute. L'affascinante centrocampista ama e non dimentica mai da dove viene. Pertanto, rimane in contatto con la sua città natale, Barcellona.

La vita familiare di Aitana Bonmatí:

L'affascinante calciatrice ha ottenuto molti successi nella sua carriera professionale. Bonmati poteva arrivare fin qui solo con la piena fiducia dei suoi familiari, che l'hanno resa la star globale che è oggi.

Aitana Bonmatí continua ad apprezzare i suoi genitori incoraggiamento continuo, oltre alla guida degli altri membri della sua famiglia, che hanno reso la sua infanzia utile. Segui per conoscere i membri della casa e della vita familiare del giocatore spagnolo.

Aitana Bonmatí Padre – Vicent Conca:

Il suo papà biologico, Vicent Conca, influenza fortemente il giocatore spagnolo. Ha avuto un impatto drammatico e ha incoraggiato la carriera calcistica di Bonmati fino ad oggi. La nativa di Barcellona descrive i suoi genitori come l'influenza più significativa sulla sua carriera calcistica.

Suo padre, Vicent Conca, è un uomo in carriera nel settore dell'Istruzione e insegna lingua e letteratura catalana. Sorprendentemente, non era un fan del calcio, ma ha fatto tutto ciò che era in suo potere per realizzare la passione del suo unico figlio.

Quando sua madre si è ammalata, Vicent Conca ha accompagnato la sua unica figlia, Bonmati, con i mezzi pubblici per l'allenamento di calcio fino a Plaça de Catalunya, nel cuore di Barcellona e poi, da lì, con un treno fino a Sant Joan Despí.

Anche se impegnativo, questo è uno dei sacrifici di suo padre per il talentuoso calciatore. A volte, insieme a suo padre, l'orologio segna mezzanotte e mezza prima del loro ritorno a casa, e quei momenti li lasciano troppo stanchi per farsi la doccia notturna.

Aitana Bonmatí Madre – Rosa Bonmatí Guidonet:

Da tutte le indicazioni, sua madre è la sua più grande motivazione. Ringrazia sua madre, Rosa Bonmatí Guidonet, per averle dato la cura e la forza mentale necessarie per diventare il successo che è.

Suo padre e sua madre sono stati pionieri nell'eliminare la prevalenza del cognome maschile, ed entrambi hanno concordato e contribuito a cambiare la norma lottando per l'uguaglianza.

Per Bonmati, i pensieri dei suoi genitori verso l'uguaglianza di genere hanno rafforzato il suo livello di fiducia, soprattutto mentre giocava con i ragazzi a scuola.

Purtroppo la madre di Bonmati si ammalò. Rosa soffriva di fibromialgia e stanchezza cronica. Quindi, non poteva più esercitare né svolgere la professione di insegnante.

Tuttavia, continua a essere una trave di sostegno per sua figlia. A sua volta, Aitana usa la diagnosi come motivazione per essere la migliore calciatrice e persona possibile.

Fratelli Aitana Bonmatí - Fratello o Sorella:

Questa sezione della nostra biografia sportiva di Lifebogger rivela ulteriori fatti sui fratelli e sulle sorelle naturali degli atleti. Quindi, senza ulteriori indugi, cominciamo.

In effetti, la sua famiglia è stata il suo sostegno più solido. Aitana Bonmatí non ha né fratello né sorella ed è l'unica figlia di suo padre e sua madre. Come tale, ha imparato a vivere una vita indipendente.

Parenti di Aitana Bonmatí:

La signora è tra le migliori calciatrici al mondo. Aitana Bonmatí ha nonni, zie, zii, cugini, nipoti e forse suoceri. Sappiamo però poco dei suoi cugini, zii e di tutti i suoi parenti.

Durante la sua educazione, ha vissuto vicino ai suoi parenti, quindi per solitudine, ha fatto una passeggiata per vedere alcuni di loro.

Fatti non raccontati:

Nella sezione finale della biografia della stella mondiale del calcio, sveleremo altre verità che potresti aver bisogno di conoscere sul Barcellona e sulle squadre nazionali di calcio spagnole. Quindi, senza ulteriori indugi, cominciamo.

Stipendio e patrimonio netto di Aitana Bonmatí:

Il centrocampista spagnolo è diventato famoso per la sua carriera da club nella Primera División femminile con l'FC Barcelona dal 2016. Ad oggi ha guadagnato una notevole quantità di ricchezza dalla sua professione.

Il Barcellona Femeni ha confermato che Aitana Bonmati ha firmato un prolungamento del contratto al Camp Nou fino al 2025.

Secondo Buzzlearn, il suo patrimonio netto nel 2023 ammonta a circa 5 milioni di dollari. Inoltre, in base al guadagno medio di un giocatore della Liga F, guadagna almeno 16,000mila euro a stagione.

Aitana Bonmati FIFA:

Giocatrice competitiva e versatile, la sua bassa statura rappresenta un vantaggio. Il suo baricentro basso rende difficile per i concorrenti toglierla dalla palla.

In vista della Coppa del Mondo femminile FIFA del 2019, la FIFA ha descritto la Bonmati nel suo profilo di giocatore come "tecnicamente dotata" con "una visione superba con una buona dose di carattere" e "combattiva quando richiesto con un occhio al gol".

Secondo la sua valutazione FIFA, le sue abilità, potere e mentalità la fanno eccellere come la migliore tra le sue controparti femminili. Aitana e Inghilterra Keira Walsch entrambi godono di un punteggio di passaggio breve superiore a 90.

Tuttavia, non importa quanto sia bravo un giocatore, c'è sempre spazio per migliorare. Quindi, anche se non sta andando male, è necessario concentrarsi sui suoi attacchi e sulla sua aggressività.

Secondo la sua valutazione FIFA, le sue abilità, potere e mentalità la fanno eccellere come la migliore tra le sue controparti femminili.
Secondo la sua valutazione FIFA, le sue abilità, potere e mentalità la fanno eccellere come la migliore tra le sue controparti femminili.

Aitana Bonmatí Religione:

Dai registri, il 95% degli spagnoli è cattolico. Il cattolicesimo è ovunque in Spagna, e la sua influenza può essere vista nelle chiese e nei musei, ovviamente, ma anche nella vita di tutti i giorni, con feste e feste religiose. Ogni città, paese e villaggio in Spagna ha il suo santo patrono.

Tuttavia, i recenti torrenti di immigrazione, soprattutto durante gli anni 2000, hanno portato a un rapido aumento del numero di musulmani. Ma dietro il cattolicesimo romano e l'irreligione. Quindi, è imperativo dire che l'affascinante centrocampista è cattolico.

Riepilogo Wiki:

Questa tabella suddivide il nostro contenuto con la biografia di Aitana Bonmatí.

RICHIESTE WIKIRISPOSTE BIOGRAFICHE
Nome e cognome:Aitana Bonmati Conca
Nome di nascita:Aitana Bonmati Guidonet
Nome famoso:Aitana Bonmati
Data di nascita:18th giorno di gennaio 1998
Età:(26 anni e 1 mesi)
Luogo di nascita:Sant Pere de Ribes, Spagna
Madre biologica:Rosa Bonmati Guidonet
Padre biologico:Vincenzo Conca
Fratello:Nessuna
Marito/Coniuge:Celibe
Fidanzato:Singolo
Professione:Calciatore professionista
Squadre principali:Ribes, Cubelles, Barcellona e Nazionale spagnola.
Posizione/i:Centrocampista
Numero di maglia:14 (Barcellona)
Educazione:Attività fisica e scienze dello sport e master in gestione dello sport
Scuola:Università Ramon Llull
Segno solare (zodiaco):Capricone
Altezza:1.62 m (5 ft 4 in)
Peso:kg 55 (112 lbs)
Colore dei capelli:Marrone Scuro
Colore degli occhi:Marrone Scuro
Patrimonio netto:$ 5 milioni
Retribuzione:16,000€
Religione:Christian
Etnia / razza:White
Residenza:Barcelona
Nazionalità:Spagnolo

Riepilogo Nota finale:

Uno dei giocatori più promettenti usciti dal set giovanile, Aitana Bonmatí, è stato un internazionale a tutti i livelli giovanili. Nel 2015/16, ha guidato la squadra B al suo primo scudetto di Seconda Divisione. Durante quella stagione, ha debuttato per la prima squadra in Coppa.

Nonostante la sua età relativamente giovane, è una giocatrice di grande personalità, ambizione e qualità. È una leader del centrocampo e può anche entrare in area. Aitana è nata il 18 del 1998 nella periferia di Barcellona come unica figlia dei suoi genitori, Rosa e Vincent.

Da bambina giocava a basket ma alla fine è passata al calcio. A 13 anni, Aitana è stata invitata all'Accademia di Barcellona. Gioca in posizione di centrocampo. Tuttavia, gli allenatori hanno più volte notato che la ragazza può sostituire sia un'ala che un centrocampista titolare.

Gli idoli di Bonmati lo sono Xavi ed Andres Iniesta. Lei, insieme a notabili come Salma parallele, facevano parte delle vincitrici del trofeo della UEFA Women's Champions League 2022/2023. L'affascinante spagnolo è single per il nostro ultimo assegno e deve ancora sposarsi. Il suo successo professionale è il suo obiettivo al momento.

Nota di apprezzamento:

Grazie per aver dedicato del tempo a leggere la versione di LifeBogger della biografia di Aitana Bonmati. Ci preoccupiamo per l'accuratezza e l'equità nella costante routine di fornire storie di calcio europeo. Aitana Bonmatí Bio fa parte della collezione di LifeBogger di Giocatori di calcio femminile.

Anche la biografia di Aitana Bonmatí fa parte della raccolta di storie di calcio spagnolo di LifeBogger. Ti preghiamo di contattarci tramite i commenti se noti qualcosa che non sembra corretto in questo diario di una considerata una delle stelle del calcio femminile più eccezionali della Spagna.

Inoltre, dicci cosa ne pensi della carriera dell'affascinante donna e membro della nazionale spagnola e dell'emozionante articolo che abbiamo realizzato su di lei.

Oltre alla biografia di Aitana Bonmatí, abbiamo altre fantastiche storie d'infanzia per il tuo piacere di apprendimento. Le storie di vita di Beth Mead ed Maria Antonietta Katoto ti interesserà.

Ciao! Sono Joe Lennox, scrittore di talento e appassionato di calcio. Con un occhio attento ai dettagli e un talento per la narrazione, i miei articoli offrono una prospettiva unica al mondo del giornalismo calcistico. I miei articoli offrono ai lettori uno sguardo intimo alle sfide, ai trionfi e alle battute d'arresto che caratterizzano la vita dei calciatori professionisti dall'infanzia fino ad oggi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome