La storia dell'infanzia di Rafa Benitez, oltre a fatti di biografie indicibili

LB presenta la storia completa di un allenatore di calcio più conosciuto con il soprannome; 'Raf'. La nostra storia sull'infanzia di Rafa Benitez più i dati della Untold Biography ti fornisce un resoconto completo degli eventi importanti della sua infanzia fino ad oggi. L'analisi coinvolge la sua storia di vita prima della fama, della vita familiare e di molti fatti non noti su di lui. Ora senza ulteriori addio, inizia.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts: Primi anni di vita

Rafael Benítez Maudes è nato a 16th April 1960 a Madrid, dove i suoi genitori, Francisco e Rosario, hanno vissuto tutta la vita. Ha un fratello maggiore, Francisco Javier, e una sorella minore, María del Rosario.

Da bambino, Rafa sapeva come mescolare sia gli studi che il calcio.

Ha ancora molti bei ricordi del suo tempo alla "Scuola di San Buenaventura" di Madrid, in particolare quelli con la squadra di calcio. Divenne Campione della Scuola di Madrid quando era 12.

Fu il primo trofeo della sua carriera calcistica.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts: Raggiungere il suo sogno d'infanzia

L'anno seguente, dopo aver vinto il Madrid School Campion Trophy, ha realizzato con successo il sogno infantile che tutti pregavano di avere. All'età di 13, Rafa si unì all'Accademia del Real Madrid attraverso un concorso chiamato "Torneo sociale". Da qui è entrato a far parte di Castilla U-15, una squadra di riserva del Real Madrid. Dopo molti anni di sforzi e dedizione con Castilla, in seguito si unì al Real Madrid U-18 team dove eccelleva e vinse il campionato spagnolo.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts: La vita familiare

Suo padre era sempre un forte sostenitore dell'Atlético de Madrid, mentre sua madre sosteneva sempre il Real Madrid. Anche se hanno seguito le squadre rivali, entrambi i genitori lo hanno supportato con pari passione e dedizione quando si unì ai ranghi del Real Madrid invecchiato 13. Nonostante si sia unito alla sua squadra rivale, suo padre è sempre stato empatico con il "materasso rosso e bianco" (Atlético).

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts: Vita relazionale

Mentre lavorava alla "Abasota Gym" di Madrid, ha incontrato mia moglie Montse. Si sono sposati in 1998 e sono ancora insieme.

Hanno due figlie, Claudia e Agata.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts: Non era tutto sul calcio

Nella mia infanzia ha goduto di tutti i tipi di sport. Giocava a infinite partite di calcio per strada e a scuola. Ma non era tutto il calcio; amava anche il basket, la pallamano, il judo e il nuoto. avrebbe sempre gareggiato per vincere.

Era piuttosto bravo a portare regolarmente a casa una medaglia. Nel mio tempo libero giocava a giochi da tavolo come gli scacchi o "Stratego", un gioco molto popolare all'epoca basato sulla strategia militare.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Non ha mai rifiutato l'educazione

Durante la sua carriera calcistica, Rafa non trascurò mai la sua educazione, che era molto importante per lui. Tutte le pesetas 2000 (euro 12) che ha guadagnato come stipendio giocando a calcio sono state salvate per pagare le tasse universitarie.
Naturalmente, il suo grado era noto per essere in Educazione Fisica, che ha studiato presso l'INEF a Madrid.

Ha equilibrato i suoi studi universitari con la mia carriera da giocatore. Ciò significava un minuto 45 ogni giorno, dal campus della Complutense University, fino ai corridoi della metropolitana, per arrivare finalmente al Real Madrid Training Ground.

Inutile dire che non ha mai avuto bisogno di riscaldarsi prima dell'allenamento.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:I giochi e le ferite dell'università

Rafa è passato dalla squadra U-18 alla terza squadra del Real Madrid, Real Madrid Aficionado. In 1979, mentre suonava lì, ha ricevuto la chiamata per unirsi alla squadra della National University spagnola per partecipare a "Universiada", un torneo in stile Giochi Olimpici tra studenti di diversi paesi, che si tiene in Messico.

Durante il torneo ha subito un infortunio al ginocchio e non ha potuto giocare di nuovo per oltre sei mesi. Non si è mai completamente ripreso. Ha visto una data di scadenza inaspettata in arrivo per la sua carriera da giocatore.

Dopo l'infortunio, il Real Madrid lo ha mandato in prestito ad AD Parla nella divisione 3rd. Ha suonato lì per quattro anni. Anche se sono stati bei tempi e la sua squadra ha raggiunto il titolo e la promozione della Lega. Tuttavia, Rafa ha continuato ad avere ricadute del suo infortunio al ginocchio. Lasciò Madrid per la prima volta e firmò per Linares di Jaén (2ª División B) dove il suo ginocchio continuava a dargli molti problemi, causando la sua capacità di giocare. Alla fine ha deciso di mettere fine alla sua carriera di calciatore fin dalla tenera età di 26.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Vita dopo la pensione

Guardando indietro ora, si era sempre divertito a recitare come allenatore dei giocatori anche come calciatore. Non ha mai capito che la sua vera vocazione era nascosta, che durante la sua carriera da giocatore stava sviluppando le abilità per quella che sarebbe stata la sua futura carriera: allenare il calcio.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:The Hustle for Monies

A quel tempo di ritiro dal calcio, Rafa osservò che non guadagnava abbastanza da guadagnarsi da vivere con il calcio da solo. Terminati gli studi, è diventato insegnante di educazione fisica in diverse scuole a Madrid e più tardi in una scuola secondaria a Linares. Quando è tornato a Madrid, ha lavorato per cinque anni come direttore tecnico in varie palestre e ha anche lavorato come allenatore presso l'Accademia del Real Madrid.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:La carriera manageriale

Nel momento in cui Luis Molowny era direttore generale del Real Madrid, Ramón Martínez era direttore del calcio e Vicente Del Bosque era il direttore tecnico del calcio; Rafa è diventato l'allenatore del Real Madrid U-19. Con questa squadra ha vinto due titoli di coppa e un campionato in tre stagioni. Sembrava che alla fine la sua carriera di allenatore andasse avanti.

I suoi successi con l'U-19 lo hanno portato ad essere affidato a Castilla CF nella divisione 2nd. Successivamente, è diventato assistente di Vicente Del Bosque con la prima squadra. Come un giovane allenatore che non era mai stato un giocatore d'elite, raggiungere la panchina come assistente mentre al Real Madrid era il massimo che poteva sperare di ottenere. Decise di andare avanti e prendere la sua strada, lasciandosi alle spalle la "casa bianca".

Il Real Valladolid era stato recentemente retrocesso in seconda divisione. Lo hanno scelto per aiutarli a riconquistare l'ingresso al livello più alto. È stata una grande sfida e un'opportunità per lui a livello professionale.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Costruire la Fondazione

Durante la preseason con Real Valladolid, ha costruito una squadra con giovani giocatori della "sua" Castilla, come Marcos, Antía, Santamaría e Fernando. Aveva una squadra forte che era abbastanza forte per affrontare con sicurezza qualsiasi cosa nella seconda divisione. Poco prima dell'inizio della competizione, tuttavia, due squadre di "La Liga" sono state punite con la retrocessione che non ha pagato i loro debiti. Real Valladolid è stato uno dei team selezionati per prendere le posizioni vacanti ed è stato promosso fino a "La Liga".

Essendo stato promosso a "La Liga", con solo 15 giorni prima dell'inizio della stagione e con la squadra pronta a giocare in una categoria inferiore, la sua squadra non ha avuto il tempo di reagire.

La squadra ha giocato bene ma ovviamente non erano preparati a disputare la "Liga". Avevano bisogno di più tempo, preparazione ed esperienza. I direttori cominciarono a innervosirsi e decisero che era necessario un cambio di allenatore. Fu allora che assistette al suo primo licenziamento come allenatore di calcio.

La stagione seguente si è unito all'Atlético Osasuna (Pamplona) e ha affrontato problemi simili. Obiettivi cambiati all'ultimo minuto, Rafa si aspettava di ottenere la promozione in "La Liga", gli acquisti erano affrettati, tutti erano nervosi e improvvisamente era considerato troppo "giovane e inesperto". Nonostante abbia la stessa età e livello di esperienza di quando era assunto; il club decise, nella nona settimana, di non essere adatto alle loro esigenze.

Anche se i tempi erano difficili, Rafa non si arrese. Era più determinato che mai a provare quello che poteva fare.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Il re della promozione

Avevo bisogno di unirmi a una squadra che avesse fiducia in lui e mi permettesse di mettermi al lavoro. Ad Almendralejo (Badajoz), l'Estremadura FC gli ha dato questa opportunità e li ha promossi a "La Liga". È stato un altro passo avanti raggiunto da tutti coloro che hanno lavorato così duramente.

La mia prossima sfida è stata un'altra squadra della seconda divisione che aveva gli occhi puntati sulla promozione, Tenerife. Nonostante quella stagione sia stata la più difficile mai registrata in seconda divisione, sono stati promossi a "La Liga" in un'epica partita finale a Leganés. Grazie ancora a Rafa.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Il primo grande contratto

Dopo aver primeggiato promuovendo squadre nella Liga, il "giovane e inesperto" Rafa ora ha avuto esperienze di alto livello e Valencia gli ha dato il suo primo "grosso contratto". Dopo 31 anni senza vincere, li ha portati a riprendere il titolo della lega nella città di Turia River. Anche se la seconda stagione non ha visto trofei, siamo stati premiati con una terza stagione piena di titoli: un altro campionato e la Coppa UEFA.

A quei tempi, il campionato spagnolo era al suo apice. Erano i giorni dei 'Galácticos' del Real Madrid, un grande Barcellona, ​​il mitico 'SuperDepor', un forte Atlético Madrid e un potente Siviglia. Tutti erano rivali prestigiosi che non hanno reso il gioco facile per Rafa. Ma, ancora una volta, il suo duro lavoro gli ha dato i risultati attesi.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:La vita a Liverpool

Dopo quello che ha definito la sua ultima stagione a Valencia, Rafa ha deciso di affrontare numerose nuove sfide, tra cui la sfida del coaching all'estero. Allenarsi in Premier League era sempre stato un sogno per lui, quindi quando si presentò l'opportunità di iscriversi al Liverpool FC, saltò all'occasione.
Quando Rafa ha firmato il suo contratto con il Liverpool a giugno 2004, è stato orgoglioso di diventare il primo allenatore spagnolo nella prestigiosa competizione britannica. Questo fu l'inizio di ciò che molti chiamano 'La storia d'amore di Rafa con il Liverpool'.

Durante il suo periodo ad Anfield, ha vinto quattro titoli importanti, inclusa quella magica notte a Istanbul, che ha visto il trofeo della Champions League venire al Merseyside. Ha anche raggiunto tre finali e ha vinto il secondo posto in gara per la Premier League con i punti 86, un record storico per il club.
Dopo le gloriose stagioni 6, ha dovuto lasciare il Liverpool per vari motivi. La vita doveva andare avanti. Così a giugno 2010 ha fatto le valigie e è partito per l'Italia per diventare allenatore dell'Inter.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Vita all'Inter

Nel giro di cinque mesi intensi di gestione dell'Inter, Rafa ha vinto la Supercoppa italiana e la Coppa del Mondo per club FIFA.

Nonostante questo successo, non è stato sufficiente per il team esecutivo che non lo ha mai sostenuto sin dall'inizio.

Raggiunsero un accordo per rescindere presto il contratto di Rafa e per lui separarsi da loro.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:La vita dopo l'Inter

Dopo le mie esperienze con Milano, è tornato a casa a Merseyside (Liverpool) per viverci. Lì, ha iniziato Rafa "La Fondazione di beneficenza di Montse Benítez" con sua moglie. La fondazione è stata creata per aiutare a raccogliere fondi da condividere con diverse associazioni benefiche nel Merseyside e nel Wirral.

A settembre 2011, Rafa è stato molto orgoglioso di ricevere il Golden Club Crest di Valencia; che gli è stato presentato dal presidente, Manuel Llorente, prima della partita contro il Barcellona al Mestalla.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:The Football Technology Master

Rafa ha sempre cercato modi per integrare la tecnologia nello sport dal primo giorno della sua carriera da allenatore. Mentre stava ancora aspettando una grande offerta, si è preso del tempo per sviluppare una tecnologia che ha chiamato 'Globall Coach'. Questa tecnologia ha aiutato lo sviluppo delle tattiche di calcio e della gestione del team. Globall Coach è stato progettato pensando agli allenatori professionisti ed è stato rilasciato a febbraio 2012. Ha anche colto l'occasione per scrivere un libro di quel periodo. Il libro di Rafa, 'Champions League Dreams ' è stato rilasciato a settembre 2012. Il Chelsea FC l'ha ammirato e gli ha dato una chiamata. Questo ha visto un ritorno alla sua carriera di allenatore.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Vita al Chelsea FC

Rafa ha raggiunto Chelsea nel mese di novembre 2012 e ha lavorato duramente con il team per infondere i più alti standard e la sfida per gli onori. Oggi è orgoglioso del successo personale e professionale della gestione della squadra alla vittoria alla finale della UEFA Europa League ad Amsterdam il maggio 15th.

È inoltre orgoglioso di aver raggiunto con successo l'obiettivo di assicurarsi un posto nelle fasi a gironi di UEFA Champions League per il Chelsea FC e di finire al terzo posto della Premier League. Nonostante il suo successo, i tifosi del Chelsea lo odiavano ancora e mostravano tutti gli striscioni che lo volevano fuori.

Questo perché lui rivaleggiava con loro tanto quando era il Liverpool Manager. Rafa ha deciso di lasciarli dopo tanto odio.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Vita a Napoli

Da 1st luglio 2013 fino a giugno 2015, Rafa è stato responsabile della SSC Napoli. Ha vinto altri due trofei per la sua lista di successi. Nella sua prima stagione, ha battuto la Fiorentina (3-1) nella finale della Copa Italia allo stadio olimpico di Roma.
Sempre nella scorsa stagione, ha vinto la Supercoppa italiana battendo la Juventus (5-6 ai rigori dopo un sorteggio 2 2 a Doha, in Qatar).

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Vita al Real Madrid

Quasi due decenni dopo la sua partenza dal Real Madrid come giocatore e allenatore, il club ha chiamato a casa per gli anni 17 - È stato nominato per essere il primo allenatore della squadra del Real Madrid CF a giugno 2015. Sette mesi dopo, fu nuovamente costretto a lasciare un club che era così importante per lui. Grazie a Real Madrid Politics.

Storia di Rafa Benitez Childhood Plus Untold Biography Facts:Tornando all'attività di promozione

A marzo 2016, Rafa ha iniziato un nuovo impegnativo progetto nella gestione del Newcastle United FC Il suo ritorno in Premier League dopo tre anni di allenamenti all'estero doveva essere una sfida importante. Questa volta è tornato ai suoi vecchi affari. Questo è 'Costruire le basi che consentiranno il ritorno del Newcastle United FC ai vertici della Premier League'. Questo era un posto ben meritato per questo storico club inglese. Rafa ha raggiunto questo risultato e ha smentito i suoi scettici.

IL RESTO SI DICE È STORIA ...

Jose Mourinho Childhood Story Plus Untold Biography Facts -La moglie controversa è fuggita con quella speciale

Una volta la moglie di Rafa Benitez ha scherzato sul fatto che suo marito abbia passato la sua carriera a ripulire il casino lasciato da Jose Mourinho. Questo è stato detto dopo che suo marito è stato nominato dal Real Madrid. Arriva anche dopo che Benitez ha preso il comando di una terza squadra che è stata precedentemente gestita da Mourinho.

Fued di Jose Mourinho con la moglie di Rafa Benitez

Jose Mourinho, tuttavia, ha fornito una risposta devastante alla moglie di Rafa Benitez, dopo che lei ha affermato che il marito capo del Real Madrid "riordina sempre i suoi pasticci".

Il capo Ex-Chelsea colpire indietro dicendo: "Se si prende cura della dieta del marito, avrà meno tempo per parlare di me".

Caricamento in corso ...

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome