Storia dell'infanzia di Henrikh Mkhitaryan e fatti di biografie indicibili

Storia dell'infanzia di Henrikh Mkhitaryan e fatti di biografie indicibili

LB presenta la storia completa di un genio del calcio meglio conosciuto con il soprannome;"Micki". La nostra storia dell'infanzia Henrikh Mkhitaryan più Untold Biography Facts ti offre un resoconto completo degli eventi importanti della sua infanzia fino ad oggi. L'analisi coinvolge la sua storia di vita prima della fama, della vita familiare e di molti fatti non noti su di lui.

Sì, tutti conoscono le capacità avanzate di regia e assist di Henrikh Mkhitaryan, ma pochi considerano la sua vita fuori dal campo piuttosto interessante. Ora, senza ulteriori addii, cominciamo.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Primi anni di vita

Henrikh Mkhitaryan è nato il 21 gennaio 1989 a Yerevan, capitale dell'Armenia, da genitori ex calciatore, Hamlet Mkhitaryan (padre) e Marina Taschyan (madre).

In 1989, quando aveva solo pochi mesi, la sua famiglia si trasferì in Francia a causa di alcuni conflitti che stavano fermentando in Armenia. Suo padre ha giocato cinque anni per Valence nella seconda divisione francese.

Secondo Henrikh ..“Quando avevo 4 anni piangevo sempre quando mio padre partiva per gli allenamenti del club. Ogni mattina direi 'Papà, portami con te. Per favore, per favore portami con te! '

A quell'età, non mi interessava ancora molto il calcio, volevo solo stare con mio padre. Ma non voleva essere distratto durante gli allenamenti, preoccupandosi di me che scappava, così ha escogitato un piano intelligente per ingannarmi. Una mattina, ho detto, "Papà, portami all'addestramento."

Ha detto: 'No, no. Oggi non ci sono allenamenti, Henrikh. Vado al supermercato. Torno subito.' È scappato ad allenarsi, e ho aspettato ... e ho aspettato. È tornato a casa dopo poche ore. Niente sacchetti della spesa L'ho perso. Ho iniziato a piangere.

'Mi hai mentito! Non sei andato al supermercato! Sei andato a giocare a calcio!

Suo padre si è accontentato di questo portando via il piccolo Henrikh a guardare le attività sulla neve che lui amava da bambino.

Inoltre, da quel giorno in poi, Hemlet iniziò a portare suo figlio al campo di addestramento. Henrikh sviluppò presto l'amore per il calcio e iniziò a seguire le orme di suo padre mentre lo guardava allenarsi.  Ho sempre voluto diventare un calciatore e ringrazio i miei genitori, che mi hanno aiutato così tanto a realizzare questo sogno ".

Tu i suoi genitori volevano il calcio per lui, ma ha anche insistito sul fatto che l'istruzione deve essere un must per il loro bambino. Miki ha imparato a combinare sia l'educazione che il calcio nel miglior modo possibile. È cresciuto per essere un giovane ragazzo brillante.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Rising to Fame

Ha imparato il calcio da suo padre Amleto che è stato un importante attaccante durante il suo tempo negli 1908. Sfortunatamente, la morte prematura di suo padre lo ha colpito in modo aggressivo (i dettagli della sua morte discussi più avanti nell'articolo). Henrikh pensa che se suo padre fosse ancora vivo, "Tutto sarebbe diverso." Nelle sue parole “L'anno dopo la morte di mio padre, ho iniziato ad allenarmi nel calcio. Era il motore per me, era il mio idolo. Mi sono detto, devo correre proprio come lui. Devo sparare proprio come lui. "

Tu, suo padre gli ha dato consigli utili da un punto di vista professionale prima di morire. Poteva solo godersi il suo papà per gli anni 7. Suo padre morì quando era solo 7. Le persone che hanno visto Mkhitaryan e suo padre affermano che i loro stili si somigliano molto. Miki ha detto una volta, "Credo che mi veda ed è orgoglioso di me ..."

Tornato a Yerevan dalla Francia, Henrik sapeva già quale carriera avrebbe voluto perseguire. Mkhitaryan è entrato nel più grande club di Yerevan, l'FC Pyunik, in 1995. Poi si è visto svilupparsi in uno dei giocatori più talentuosi del paese.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -La vita familiare

Tutta la sua famiglia ha una base nel calcio professionistico. Mentre lui e suo padre sono riusciti in campo, le donne della sua famiglia si sono guadagnate da vivere. Ora parliamo di loro;

PADRE: Amleto Mkhitaryan, il padre di Henrikh era un tempo un rispettato e prominente attaccante di FC Ararat Yerevan durante gli anni '1980. Era un attaccante piccolo ma molto veloce. Soldato sovietico rivista una volta lo ha onorato con "Cavaliere d'attacco" premio in 1984.

Lui e la sua famiglia vissero nel Kentron quartiere di Yerevan, che è vicino allo stadio Hrazdan di Amenia. Coloro che hanno visto suonare sia Amleto che Henrikh dicono che i loro stili si somigliano molto. Sfortunatamente, Amleto morì di un tumore al cervello all'età di 33 anni quando Henrikh aveva sette anni.

Questa è una narrazione di Henrikh sulla morte di suo padre.

“Il mio tempo con mio padre sarebbe stato molto significativo, ma anche molto breve. Quando avevo sei anni, i miei genitori mi dissero che stavamo tornando a casa in Armenia. Non capivo davvero cosa stesse succedendo. Mio padre aveva smesso di giocare a calcio ed era sempre a casa. Non lo sapevo, ma mio padre aveva un tumore al cervello. È successo tutto molto velocemente. Entro un anno se n'era andato. Poiché ero così giovane, non capivo completamente il concetto di morte. Ricordo di aver visto piangere mia madre e mia sorella maggiore, e avrei chiesto loro, "Dov'è mio padre?" Nessuno poteva spiegare cosa stava succedendo. Giorno dopo giorno, hanno cominciato a dirmi cosa era successo. Ricordo che mia madre disse: 'Henrikh, non sarà mai con noi.' E ho pensato, mai? Non è mai tanto tempo quando hai sette anni.

Lui continuò…

 I aveva un sacco di videocassette su di lui che suonava in Francia, e io li guardavo molto spesso per ricordarlo. Due, tre volte alla settimana guardavo le sue partite, e mi avrebbe dato molta felicità, soprattutto quando la telecamera gli mostrava quando celebrava un gol o abbracciava i suoi compagni di squadra. Su quelle videocassette, mio ​​padre viveva. disse Henrikh Mkhitaryan

MADRE: Sua madre Marina Taschyan ha assunto il ruolo di padre e madre dopo che Henrikh ha perso suo padre.

Secondo lui..“È stato molto difficile, perché mia madre doveva essere sia una madre che un padre per me. È molto difficile per una madre farlo nella società. Doveva difendermi e anche a volte essere dura con me come lo sarebbe un padre. Ho avuto giorni in cui tornavo a casa dall'allenamento dicendo: 'Ah, è così difficile. Voglio smettere.E mia madre diceva: 'Non esci. Devi continuare a lavorare, e andrà meglio domani.Dopo la morte di mio padre, mia madre ha dovuto assumere un lavoro per sostenere la nostra famiglia. Così ha iniziato a lavorare per la federazione calcistica armena.

Marina Taschyan è fino ad oggi il capo generale del dipartimento delle squadre nazionali della Federcalcio armena. Henrikh Mkhitarvan una volta ha condiviso una foto di sua madre con sua madre su Twitter per festeggiare il compleanno di sua madre. Nel post, ha detto "L'amore di mamma non assomiglia a niente al mondo, buon compleanno, mamma". La maggior parte dei suoi seguaci non pensava che fosse sua madre. Questo perché lei sembrava così giovane.

SORELLA: Sua sorella lavora presso la sede della UEFA. Le piace guadagnarsi da vivere da sola. Tu Miki a volte la assisti finanziariamente, cosa che lei obietta più volte. In un'intervista,

le disse con le sue parole ...“Non esiste qualcosa come 'tuo e mio'. Siamo una famiglia e tutto ciò che guadagniamo è nostro ".

Micki e Monika condividevano insieme ricordi d'infanzia felici. Entrambi sembrano molto carini come si vede nella foto qui sotto.

Young Henrikh (a sinistra) e Monika (a destra)

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Vita relazionale

Henrikh Mkhitaryan è l'uomo che ogni ragazza vorrebbe sposare… Anche se, ragazze, non abbiate fretta di appoggiarvi a lui - Henrikh non ha tempo per loro! Né ora né nel prossimo futuro. Mkhitaryan è concentrato sulla sua carriera ed è single. E non ha intenzione di innamorarsi di nessuno fino a quando non avrà raggiunto l'età massima assoluta di 30 anni, ha detto una volta. Sei stato notato con numerose amiche. Scommettiamo che sei sorpreso che non abbia una moglie

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Un maestro di scacchi

Se paragonato alla maggior parte dei calciatori del pianeta, si dice che Mkhitaryan sia distintivo. Ha una capacità cognitiva superiore. Il suo intelligenza nel campo del gioco è legato al suo scacchi abilità. In altre parole, l'amore di Henrikh Mkhitaryan per chess correla con una sua misura intelligenza. Non c'è da meravigliarsi se una volta ha dimostrato ai suoi fan con un calcio di scorpione.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -I suoi idoli

Sorprendentemente per un centrocampista offensivo cresciuto in Francia, l'idolo calcistico di Mkhitaryan è l'ex centrocampista del Real Madrid CF e della Francia, Zinedine Zidane.

Secondo Micki ...“Quando avevo 10 anni, tutta la mia vita era il calcio. Allenarsi, leggere, guardare e persino giocare a calcio su PlayStation. Ero totalmente concentrato su questo. Ho particolarmente amato i musicisti creativi: i maestri. Ho sempre voluto suonare come Zidane e Amleto. Ho davvero apprezzato lo stile di gioco di Zidane e quello che ha fatto in campo. Era come un mago per me. Il mio stile di gioco a centrocampo si riferisce più a Zidane, mentre l'approccio orientato all'attacco si riferisce più al mio defunto papà ".

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Altamente educato 

 La famiglia Mkhitaryan è tornata a Yerevan, capitale dell'Armenia dalla Francia nel 1995. Nello stesso anno Mkhitaryan si è iscritto al Istituto di cultura fisica in Armenia. Si è laureato dal loro programma di diploma ed è entrato direttamente a studiare economia al ramo di Yerevan del Istituto di San Pietroburgo.

Dopo la laurea, Miki ha anche sviluppato piani per conseguire un'altra laurea in legge. Sfortunatamente, questo non è accaduto perché la necessità di prendere sul serio il calcio professionistico veniva chiamata. Questo periodo ha segnato una grande spinta nei suoi sogni di carriera. Ha lasciato il suo club d'infanzia FC Pyunik (situato in Armenia) e si è recato in Ucraina per giocare per il Football Club Metalurh Donetsk che gli ha fatto un'offerta lucrativa che ha accettato.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Trascorrere le notti al campo di allenamento del club

Mkhitaryan era noto per non vivere sempre nel suo appartamento, ma trascorreva alcune delle sue notti al campo di allenamento del suo club. Lo ha fatto per tutti i club per cui ha giocato.

Parlando con il giornale armeno panorama di febbraio 2017 ha detto, “Dato che sono diventato una specie di idolo e molti mi ammirano, preferisco concentrarmi solo sul mio calcio in modo da poterli impressionare. Anche tu significa passare le notti nelle case di riposo del campo di allenamento. Per tutti i club in cui ho giocato, ho osservato che i miei compagni di squadra mi prendono in giro quando osservano questo comportamento da me. Mi hanno persino soprannominato Presidente [del campo di addestramento]. " 

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Origine del suo soprannome

Mkhitaryan è stato soprannominato 'Heno ' dai suoi fan in Armenia. Ha abbracciato il nome che è la forma abbreviata del suo nome "Henrikh". Tuttavia, è conosciuto in Europa come Micki. Mkhitaryan ha rivelato in un'intervista che il soprannome Micki proveniva dall'ex manager del Borussia Dortmund, Jürgen Klopp. Jurgen deciso di dargli quel soprannome dopo aver osservato il suo cognome "Mkhitaryan" era troppo lungo per pronunciarlo Mkhitaryan ha risposto che è giusto usare quel soprannome. L'approvazione finale del soprannome avvenne quando il suo soprannome fu osservato sul suo verificato Instagram account il cui nome utente imicki_taryan.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts-Una volta giocato per Sao Paulo

Nel 2003, Mkhitaryan, di 14 anni, ha avuto successo con San Paolo in Brasile. Ha giocato per la squadra junior del club. Questa squadra aveva artisti del calibro di Oscar dos Santos Emboaba e Hernanes. Ha giocato al loro fianco. La sua permanenza al club è stata breve. Henrikh Mkhitaryan è tornato al Pyunik, la sua squadra locale in Armenia nel 2004. È stato il suo allora allenatore Mihai Stoichiță a insistere per il suo ritorno in Armenia.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Un poliglotta

Mkhitaryan è un poliglotta confermato, possiede la capacità di parlare un totale di sette lingue. Queste lingue includono armeno, francese, portoghese, russo, ucraino, inglese e tedesco. Miki attribuisce la sua conoscenza del russo alla nonna materna, che è di Russian etnia.

Ha imparato le prime tre lingue (armeno, francese e portoghese) nella sua infanzia, mentre gli ultimi quattro ha giocato per lo Shakhtar Donetsk in Ucraina, il Borussia Dortmund in Germania e il Manchester United in Inghilterra.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Premio e beneficenza

Nel 2012, per decisione del consiglio comunale di Yerevan, e in connessione con il 2794 ° anniversario della città, Mkhitaryan è stato premiato con il "Cittadino onorario di Yerevan" titolo, per il suo grande successo nel calcio e le sue brillanti conquiste nello sport. Nota: Yerevan è la capitale dell'Armenia.

Mkhitaryan è anche noto nella sua terra natale per essere una persona caritatevole. Durante le vacanze calcistiche, trova il tempo per visitare i territori contesi dell'ex Unione Solviet per donare doni alle famiglie dei caduti. La sua carità gli è valsa il premio di "Medaglia NKR". 

NKR significa (Repubblica del Nagorno-Karabakh). Questa è una medaglia nazionale data dal Primo Ministro NKR. È dato a persone che sono considerate eroi nazionali.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Alla guida della squadra nazionale dell'Armenia

Mkhitaryan è il capocannoniere di tutti i tempi dell'Armenia, con 22 gol in 64 partite internazionali dal suo debutto nel gennaio 2007.

Mkhitaryan è stato scelto per sette volte calciatore armeno dell'anno (ogni anno dal 2009, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015 e 2016). Ha guidato la squadra per la maggior parte di questi anni come capitano.

Nel 2012, è stato votato come il miglior giocatore dello Shakhtar della stagione 2011-12 dai tifosi. Nello stesso anno, è stato anche nominato calciatore dell'anno della Premier League ucraina. Sempre nel 2012, Mkhitaryan è stato inserito tra i 100 migliori giocatori della UEFA dall'Annuario del calcio europeo UEFA 2012-13. Ancora una volta, è stato votato calciatore dell'anno del Commonwealth degli Stati indipendenti per il 2012, rendendolo il primo calciatore armeno ad essere nominato il miglior giocatore dei paesi post-sovietici. Ha ricevuto di nuovo il premio per 2013.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -I suoi piani futuri

Ancora giovane, Mkhitaryan insiste tuttavia sul fatto che non ha intenzione di continuare a lavorare a calcio una volta che si è ritirato. "Non mi vedo diventare un allenatore, non è la mia tazza di tè. Non voglio che i miei capelli diventino grigi così velocemente! " Invece, la vita dopo il calcio sarà probabilmente orientata al business per Mkhitaryan, che ha un diploma dall'istituto di cultura fisica in Armenia e anche una laurea in economia all'Istituto di San Pietroburgo.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Ha quasi raggiunto il Liverpool in 2013

Nell'estate di 2013, l'allora allenatore del Liverpool Brendan Rodgers ha fatto di Mkhitaryan il suo principale obiettivo di trasferimento.

All'epoca, era il capocannoniere del miglior campionato ucraino della stagione precedente, segnando gol 25 nelle partite della 29 League per lo Shakhtar Donetsk. Con l'affare quasi concluso e le notizie su di lui che volava ad Anfield per i titoli dei medici, gli sfortunati seguirono. I tifosi del Liverpool entusiasti sono stati tagliati. L'accordo per firmare la loro prospettiva di centrocampo che avrebbe illuminato Anfield è stato dirottato dall'ex allenatore del Borussia Dortmund Jurgen Klopp. Jurgen fece un'offerta che non poteva rifiutare e scelse Signal Iduna Park come sua futura casa piuttosto che Anfield.

Tu Mkhitaryan ha insistito sul fatto che non si trattava di denaro, ma il marchio del calcio giocato a Dortmund gli ha fatto accettare l'offerta di Klopp.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Una volta siamo stati in un hotel con Jose Mourinho

Mkhitaryan, al suo arrivo al Manchester United, ha soggiornato per un anno nel prestigioso Lowry Hotel. La sua permanenza lì è stata motivata da Jose Mourinho che viveva lì con la sua famiglia allo stesso tempo. A quel tempo, entrambe le parti erano nuove per vivere in città. L'idea di soggiornare in hotel prima di acquistare o affittare una casa a Manchester è una scelta normale per i ricchi che vengono nella grande città per lavorare. Secondo Micky, "Jose ha detto che non sapeva molto della città stessa prima di venire qui. Mi ha consigliato di restare nell'hotel dove alloggiava "

Sia Mourinho che Mkhitaryan hanno ora ottenuto una residenza permanente nel nord ovest di Manchester.

Henrikh Mkhitaryan Childhood Story Plus Untold Biography Facts -Q e As

- Ti sono successe delle cose curiose o divertenti dal tuo trasferimento al Manchester United? Forse alcune chiamate e cose insolite?
- "Sì, ricevo molte chiamate ... da sconosciuti."

- E cosa vogliono?
- Tutti vogliono soldi! '

- Cosa dici a loro?
- Li rifiuto. Come posso dare soldi agli estranei o solo prendere in prestito? Non lo riavrò mai.

- Sei un fatalista, credi nel destino?
- 'Sì, ​​naturalmente. La data di nascita ha determinato il mio destino. Proprio come chiunque altro, in effetti. La vita è un libro e noi siamo attori che recitano secondo ciò che è scritto. Credo anche nei segni zodiacali. Io sono l'Acquario

Sottoscrivi
Notifica
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti